Perché le sigarette provocano dipendenza?

IMPERDIBILI: Non perderti i migliori rimedi naturali del 2017! Clicca qui per leggere le recensioni!

lista dei migliori rimedi naturali

Spesso chi fuma da molti anni è convinto che la forza di volontà sia sufficiente a farlo smettere in poco tempo. Smetto quando voglio, è la tipica frase del fumatore assiduo che è consapevole che quello che fa quotidianamente è nocivo per la propria salute.

Chi dice ciò però non è consapevole che, oltre a un fattore di volontà di natura psicologica, è necessario che il proprio corpo si abitui a non ricevere più una dose giornaliera di sostanze chimiche che creano una vera e propria dipendenza dalla sigaretta. Cerchiamo di capire meglio a cosa sia dovuta questa dipendenza.

La nicotina

Senza entrare troppo nello specifico medico è bene sapere che la dipendenza dal fumo è data da una sostanza che viene inserita direttamente nella sigaretta: la nicotina.

La nicotina quando entra in contatto con le cellule celebrali ha il potere di modificare la concentrazione di alcuni ormoni, sostanze che gestiscono il funzionamento del nostro corpo.

Tra le tante funzionalità una maggiore o minore concentrazione di una certa categoria di ormoni influenza in modo diretto il nostro umore.

E’ proprio su questo che si incentra la dipendenza dalle sigarette e nello specifico perciò dalla nicotina. Chi fuma da diverso tempo presenta delle concentrazioni di dopamina, l’ormone dell’umore, particolarmente elevate.

Questo permette di gestire al meglio situazioni di ansia, depressione e agitazione. Smettendo di fumare, in un arco di tempo più o meno lungo a seconda del soggetto, questi valori tendono a tornare ai loro valori normali. Ecco quindi che tutte le situazioni emotive che venivano gestite grazie ad un ‘aiuto chimico’ proveniente dall’esterno si riversano a capofitto nell’umore dell’individuo.

E’ proprio in questo aspetto che risiede la principale difficoltà nello smettere di fumare e il motivo per il quale le sigarette provocano dipendenza.

Smettere di fumare: gomme, spray, cerotti

Per ovviare a questo inconveniente chi decide di dire stop a questo vizio veramente dannoso per la salute, durante il primo periodo di astinenza spesso mastica delle gomme contenenti piccole dosi di nicotina. In questo modo il corpo si abituerà a gestire una nuova situazione in modo lento e graduale riducendo al minimo gli effetti collaterali di un così brusco cambio di stile di vita.

Un altro rimedio molto utile, a parte le gomme alla nicotina, è Nicoin: un prodotto naturale che permette di ridurre la dipendenza da sigarette grazie al suo comodo dosatore spray.

Da non sottovalutare anche l’aspetto che viene definito sotto la categoria di dipendenza psicologica. Per molti infatti la sigaretta è un momento di socializzazione. Si cerca talvolta di stringere nuove amicizie o conoscenze chiedendo in prestito l’accendino o offrendo una sigaretta in cambio di una chiacchierata all’aperto.

Se il gruppo di colleghi o di amici è costituito solo da assidui fumatori sarà molto più semplice accendersi una sigaretta in compagnia e allo stesso tempo molto difficile riuscire a dire no per non sentirsi esclusi. Molto spesso inoltre chi fuma da anni ha iniziato da molto giovane. La sigaretta infatti spesso viene visto come un simbolo di raggiunta maturità che spinge giovani adolescenti a cadere nella trappola della dipendenza.

Per questi motivi la dipendenza dalle sigarette non è un aspetto da sottovalutare e la frase ‘Smetto quando voglio‘ purtroppo non sempre risulta facile da mettere in pratica.

Prodotti che potrebbero interessarti:

Nessun voto

Dai un voto a questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *